È iniziata la distribuzione delle compresse allo iodio per il 2023

16 ott 2023

Le compresse allo iodio rientrano tra le misure preventive di protezione della Confederazione nell’eventualità di un grave incidente in una centrale nucleare. Impediscono allo iodio radioattivo di essere assorbito dalla tiroide. Le compresse sono distribuite ogni dieci anni alla popolazione residente nel raggio di 50 km da una centrale nucleare svizzera. Tra metà ottobre e metà novembre 2023 verranno distribuite alle economie domestiche le compresse allo iodio nella confezione arancione (compresse di ioduro di potassio 65 SERB). Sostituiscono le precedenti compresse allo iodio nella confezione viola. 

Distribuzione a circa 4 milioni di persone

La distribuzione preventiva di compresse riguarda le regioni attorno alle centrali nucleari svizzere attive (Beznau 1, Beznau 2, Gösgen, Leibstadt). In totale circa 4 milioni di persone riceveranno le compresse. Tutti i residenti della regione di distribuzione riceveranno per posta una confezione di compresse allo iodio, insieme alle relative informazioni contestuali.

Riduzione della regione di distribuzione dovuta allo smantellamento della centrale nucleare di Mühleberg

La centrale nucleare di Mühleberg è stata disattivata nel 2019 ed è attualmente in fase di smantellamento. Pertanto numerosi Comuni nelle regioni di Berna, Soletta, Friburgo, Neuchâtel e Vaud non rientrano più nel raggio di 50 km da una centrale nucleare. In questi Comuni non è più necessario distribuire le compresse allo iodio direttamente alla popolazione. In futuro saranno stoccate centralmente dal Cantone.

Garantito l’approvvigionamento di tutta la popolazione svizzera

In Svizzera sono disponibili sufficienti compresse allo iodo per consentire un rapido approvvigionamento della popolazione in caso di evento. A coloro che vivono nel raggio di 50 chilometri vengono recapitate intenzionalmente più compresse di quelle che sarebbero necessarie a una sola persona, affinché in caso di emergenza possano essere fornite anche a familiari o persone in visita che non hanno ricevuto compresse allo iodio o non le hanno con sé. Nelle regioni al di fuori di tale area i Cantoni provvedono a stoccare una quantità sufficiente di compresse allo iodio in modo da poterle distribuire tempestivamente alla popolazione in caso di evento. 

Distribuzione alle aziende e alle strutture pubbliche a inizio 2024

Dopo la fornitura alle economie domestiche, nel primo trimestre del 2024 le compresse allo iodio saranno distribuite alle aziende (commercio, industria, imprese ecc.) e alle strutture pubbliche (scuole, strutture di custodia collettiva diurna, ospedali, autorità ecc.). A fine novembre verranno inoltre fornite informazioni dettagliate sulle compresse allo iodio a tutti i destinatari.

Tornare alla pagina iniziale
Tornare alla panoramica delle news